Ultima modifica: 22 settembre 2017

Esperienze di coding

Proseguono le attività di coding nel nostro Istituto che hanno visto stavolta come protagoniste nelle ultime settimane le classi quarte e quinte del plesso Buonarroti.
I bambini hanno infatti compreso attraverso alcune esperienze di tipo ludico-creativo i principi basilari della programmazione a blocchi e del pensiero computazionale:  sulla piattaforma code.org nella sezione dedicata all’Ora del Codice hanno imparato a fornire istruzioni e comandi ai personaggi di Angry Bird e di Star Wars perché svolgessero percorsi e missioni di difficoltà via via crescente.  Il coding si sta diffondendo nelle scuole italiane come disciplina trasversale, che intende promuovere lo sviluppo delle competenze di problem solving, nonché dello spirito di originalità e di creatività nei bambini, proponendosi quindi come un valido strumento educativo che vada ad integrare il modello tradizionale di fare lezione.
Le attività di coding proseguiranno già settimana prossima, mercoledì 23/11 e vedranno stavolta coinvolte due classi prime della Scuola Secondaria di I grado con l’attività “Verde, Rosso, Giallo: programmiamo un semaforo con Scratch”, realizzata attraverso l’intervento di esperti esterni che mostreranno ai ragazzi il funzionamento di Scratch, un programma per la programmazione a blocchi.  Tale attività sarà finalizzata non solo a far acquisire ai ragazzi le basi del pensiero computazionale, ma costituirà un utile strumento per farli riflettere sull’importanza del rispetto delle regole della strada e dei suoi codici.